1 Il segreto di un vero caffè Espresso Italiano Le macchine a leva permettono un migliore sfruttamento delle polveri di caffè. Si ottiene così la “ crema di caffè” considerata il vero segreto dell’ Espresso. Scopri le fasi per un Espresso perfetto. 2 La giusta temperatura Accendere la macchina con la leva abbassata. Attendere che l’ acqua contenuta nella caldaia raggiunga la corretta temperatura di funzionamento. 3 La pre-infusione idraulica Alzando la leva, l’ acqua nella caldaia entra nel gruppo erogatore e si miscela con quella più fredda. Si raggiunge la giusta temperatura e si bagnano le polveri di caffè preparandole all’ erogazione. 4 La corretta pressione Utilizzare una miscela di caffè di ottima qualità, ben torrefatto e correttamente macinato per macchine da Caffè Espresso. Abbassando la leva con la giusta intensità, si ottiene la pressione per erogare un caffè Espresso a circa 92° C. E’ la temperatura considerata perfetta per poter estrarre tutte le migliori caratteristiche delle polveri di caffè ed avere un retrogusto consistente e duraturo nel tempo. 5 L'arte dell'Espresso Con il gruppo a leva si ottiene uno sfruttamento perfetto delle polveri di caffè: il vero Espresso è la crema di caffè, la preinfusione idraulica e la pressione d'estrazione, combinate con una termocompensazione dell'acqua per l'erogazione dell'espresso, sono le caratteristiche tecniche specifiche del gruppo a leva. La preinfusione idraulica è un mix acqua/vapore alla pressione di 1 atm (di ebollizione), la pressione iniziale sulle polveri di caffè che vengono imbibite è delicata. La pressione d'estrazione inizia da 1 atm crescente fino a 9 atm e decrescente fino a 0 al termine della escursione della leva. La temperatura dell'acqua in erogazione è termocompensata dalla camicia presente nel gruppo che effettua un mix tra l'acqua nella camera del gruppo e quella più calda prelevata dalla caldaia. L'espresso ha un gusto più intenso e corposo, un'aroma ed un profumo più delicato. Un retrogusto consistente e duraturo nel tempo. La crema è meno intensa in quanto si estrae solo il cuore del caffè e tutte le sue componenti nobili. Un contenuto di caffeina inferiore. 6 Tutto il vapore che serve. Quando serve. La capiente caldaia, con capacità di 0,8 o 1,6 litri a seconda del modello, permette di ottenere un vapore sia istantaneo che permanente. Istantaneo perché disponibile da quando la macchina è in pressione e permanente in quanto l’acqua presente nella caldaia permette di preparare ottimi cappuccini anche in serie. Il vapore erogato è asciutto e non annacqua il latte durante l'emulsione per un cappuccino veramente cremoso. 7 Cappuccino Automatic. Semplicemente perfetto. Le macchine a leva dotate di questo accessorio aspirano il latte direttamente dal contenitore, emulsionandolo ed erogandolo in tazza alla giusta temperatura e cremosità, perfettamente montato e pronto da gustare. Grande semplicità nella preparazione e massima igiene nella pulizia della macchina. 8 Il miglior Cappuccino Con la caldaia, il cui contenuto capacitivo di 0,8 lt/ 1,6 lt a seconda dei modelli, si ottengono le seguenti prestazioni: 1. Vapore istantaneo: quando la macchina è in pressione, si ha a disposizione subito il vapore senza pause d'attesa. 2. Vapore permanente: con la presenza di acqua in caldaia, il vapore è sempre a disposizione per la preparazione seriale di cappuccini. 3. Vapore asciutto: in caldaia vi è una parte d'acqua ed una di vapore. Aprendo il rubinetto vapore viene erogato un vapore asciutto con beneficio di non annacquare il latte od altri prodotti esaltando il risultato. L'era del Cappuccino Automatic Aspira automaticamente il latte direttamente dal contenitore, lo emulsiona e lo eroga caldo e perfettamente montato nella tazza. Escludendo la manualità dell'operatore garantisce la massima igiene. Al termine del ciclo è sufficiente aspirare l' acqua per eliminare la formazione delle incrostazioni.